Utensili e strumenti basici: l’arte di sopravvivere in cucina

Se la cucina è un’arte, questo è vero anche per gli oggetti che la popolano. Strumenti, padelle, elettrodomestici e set da tavola sono ormai da tempo preziosa fonte di ispirazione per designer e creativi. Insomma, dimenticatevi la “gozzaniana” cucina della nonna, con stoviglie sbeccate, pentole rigate e cucchiarelle in legno mezze sbruciacchiate e sbizzarritevi con tanto colore, estro e divertimento ad allestire il vostro palcoscenico personale: la cucina. Perché quale che sia il senso da stupire, dalla vista al palato, qui il fine giustifica tutti i mezzi (e anche i loro prezzi).

Uno chef che si rispetti lo si vede dall’attrezzatura. Quindi partiamo dall’abc degli strumenti: i coltelli. E’ vero, viste le quotazioni, sono un vero “squarcio” al portafoglio, ma rappresentano un investimento a lungo termine in termini di tempo e sicurezza: dotarsi di un set di coltelli di qualità è un must per chi ha voglia di cimentarsi in cucina con successo e senza rischiare di farsi male. Per non svenarsi si può iniziare a collezionarli un po’ alla volta, magari partendo dai modelli di base indispensabili: un coltello seghettato per il pane, una lama larga multiuso, uno spelucchino per preparazioni di precisione e per sbucciare frutta e verdura e una lama sottile e flessibile. Pratica ed essenziale la serie di coltelli Rosendahl, disegnata dal Komin Yamada famoso in tutto il mondo per aver concepito anche i coltelli da cucina Global. Peculiarità di questa linea, l’uso dell’acciaio inossidabile per la lama e il manico, reso antiscivolo dai “cinque grani di riso” incastonati, e il perfetto equilibrio tra bilanciamento e pesantezza. I prezzi dei singoli coltelli sono: 39 euro per lo spelucchino, 75 euro per il coltello del pane, 89 euro per il lama grande professionale e 65 euro per il flessibile. www.rosendahl.com

Dopo tanta professionalità non fate però l’errore di incappare nel tagliere sbagliato… È fondamentale che sia liscio e levigato, per non rovinare la lama dei coltelli. Ottimo il polipropilene, igienico e resistente, come nella versione flessibile di Origami, un tagliere morbido che diventa anche un pratico versatore. Disponibile nei colori: lilla, arancio, giallo e turchese. Demolli, prezzo 9 euro. www.demolli.com

Uno strumento prestato dalla chirurgia e diventato ormai irrinunciabile in cucina: le pinze. Le ideali sono quelle sottili e a manico lungo, perfette per raccogliere i cibi dalla frittura o da padelle e griglie, come questo modello semplice ed economico proposto da Ikea: Koncis, in acciaio inossidabile e gomma a base di silicone, la cui punta è appositamente studiata per non rigare le padelle con rivestimento antiaderente. Della stessa serie, utilissimi anche la paletta per il wok – se siete tra gli irriducibili utilizzatori della padella di origine orientale – lo schiacciapatate (e non solo) con manico, la frusta rotonda, la paletta e il batticarne a martelletto, tutto sempre in acciaio inossidabile. Prezzo: 4,99 euro ciascuno. www.ikea.it

Non solo belle, ma anche intelligenti. Oltre che resistenti, pratiche, facili da pulire: insomma, praticamente perfette! Stiamo parlando dell’ultima frontiera delle pentole da cucina: in alluminio con rivestimento interno di ceramica. Prodotta dalla ditta italiana Moneta, l’esclusiva linea CERAMICA® dispone infatti di uno speciale rivestimento capace di creare sulla pentola una pellicola fittissima e compatta, sempre liscia, assolutamente non porosa, che garantisce cotture croccanti, facile pulizia, risparmio energetico ed un’esperienza d’uso del tutto innovativa. Tutta la linea è dotata infatti di un dispositivo salvaenergia, un piccolo logo che appare automaticamente sul bordo del manico quando la pentola raggiunge i 140°C per comunicare quando è possibile abbassare la fiamma in modo da ottenere una cottura perfetta e senza sprechi. I prezzi si aggirano tra i 30 e i 40 euro a seconda del modello, che spazia dal tegame alla bistecchiera, e tutta la linea è coperta da garanzia. www.moneta.it.

Un tempo bistrattato e relegato alla sola funzione di scongelamento, è oggi diventato l’elettrodomestico sine qua non di ogni cucina. Pare che persino i grandi chef lo usino per le loro creazioni… Una cosa è certa: niente cuoce le verdure meglio del microonde, mantenendone al massimo il colore e tutte le proprietà nutrizionali. E poi è perfetto per il pesce, le uova e persino per i dolci come le creme. Inoltre, la funzione Crisp permette di dare croccantezza a tutte le vostre preparazioni. E poi non dimentichiamo la sua funzione jolly: scongela i surgelati. I migliori sul mercato sono attualmente i forni LG, Samsung e Whirlpool, competitivi in materia di funzioni, facilità d’uso e rapporto qualità prezzo (www.whirlpool.it, www.samsung.com/it, www.lg.it)
In particolare, Samsung propone il nuovo e minimalista EI GE89APST, dotato di 6 livelli di potenza, 5 programmi di cottura istantanea, il timer di 60 minuti e una capacità di 23 litri, al prezzo di 199 euro.

Oltre a sperimentare le cotture possibili, con il forno a microonde ci si può divertire nella scelta degli oggetti da utilizzare: ci sono le pentole in silicone alimentare, come la Cocotte della Silikomart, ideale per cuocere verdure, zuppe, sformati e tortini (prezzo 14 euro, http://silikomart.net), le pirofile le Creuset, in tante forme e colori, ideali per cucinare sformati, zuppe e soufflé in monoporzione (www.lecreuset.fr, Mini cocotte euro 16, Pirofila euro 13) e gli stampi in silicone della Pavoni Idea.

Colorati, divertenti, praticamente indistruttibili, sono in 100% silicone platinico colorato, vanno bene sia per il forno che per il freezer e hanno il vantaggio di essere igienici, facilmente lavabili e sicuramente meno ingombranti delle teglie in alluminio. Sono adatti per le torte, i cioccolatini, i budini, il ghiaccio, ma anche per abbellire pasticci freddi e salati. La Pavoni Idea li propone in tanti tipi di forme e colori: dal pagliaccio al coniglietto, dagli stampini alle forme monoporzione e dalle teglie ai pirottini colorati. Il prezzo oscilla tra i 6 e i 25 euro. www.pavonidea.it

Assolutamente indispensabile nella preparazione di dolci, salse e impasti vari: un robot da cucina è una salvezza per chi vuole cimentarsi in preparazioni più elaborate senza doversi ritrovare ad impastare, sminuzzare e sbattere manualmente in stile anti-diluviano. Moderno e poco igombrante è questo modello proposto dalla Braun, il Minipimer Artiste Patisserie, equipaggiato con accessori per impastare, sminuzzare, affettare, gratuggiare e centrifugare. Inoltre è facile da smontare e pulire e dispone di ben 15 velocità. È in vendita al prezzo piuttosto competitivo di 129 euro. www.braun.com

Ma ricordate che non c’è ricetta che funzioni senza un accurato dosaggio degli ingredienti. Per questo si può fare affidamento sull’aiuto di una praticissima bilancia digitale, come questa proposta dalla PHILIPS. Linea accattivante e materiale in acciaio inossidabile, la bilancia per cucina HR2395 misura fino a 5 chili di peso in gradazioni di 1 grammo e dispone della funzione reset tara, per pesare solo l’ingrediente senza preoccuparsi di detrarre il peso del contenitore; inoltre permette di convertire da grammi in once e memorizza l’ultimo peso misurato. Il funzionamento è a batteria, ma dispone di spegnimento automatico per un maggiore risparmio energetico. Il prezzo va dai 39 ai 50 euro. www.philips.it

Preparare la colazione non è mai stato così divertente, grazie ai simpaticissimi elettrodomestici BODUM. Difficile resistere al richiamo del colore per il tostapane Bistro, in acciaio inossidabile ricoperto da gomma cromata e il bollitore Ibis: fucsia, arancio, verde, viola… ce n’è per tutti i gusti e tutte le cucine! Tè e caffè da gustare rigorosamente nella tazza Assam, in vetro con manico in acciaio inox. Set 2 tazze 22,90 euro, bollitore 59,90 euro, tostapane 99 euro. www.bodumromastore.it

Un bel servizio di piatti, si sa, valorizza qualsiasi cena. La scelta è davvero vasta e legata al gusto personale; una proposta da considerare è questo servizio originale e dalle linee dinamiche che solo un genio del design come ALESSI poteva immaginare. Linee morbide, colori e dimensioni contrastanti, caratterizzano il set da tavola Colombina di Massimiliano e Doriana Fuksas, che prevede le tre varianti in porcellana bianca o in melamina colorata nera o rossa. L’apparecchiatura completa della tavola, prevede piatto piano, piatto fondo, piattino da dessert, sottopiatto, coppette, insalatiera, piatto da portata, spargisale e spargipepe personali. Sono comprese anche tazze da tè e caffè con relative sottotazze e il vassoio con cremiera e zuccheriera. Il prezzo del set piatto piano + fondo è di 36 euro. www.alessi.com

Linee essenziali rese moderne ed attraenti da un uso originale ed innovativo dei materiali e del colore: questa è la peculiarità che sorprende delle posate di Mepra. Si può scegliere tra linee curve o squadrate, tra classico e design o per la versione colorata. A noi piace la Linea Gioiello, che è proposta nella versione oro, oro nero e bronzo. Il prezzo è di 350 euro per un servizio da 6 che prevede 4 pezzi per seduta. www.mepra.it

Se siete cultori del servizio impeccabile del vino non potete rinunciare ad alcuni must della sommelleria. Primo: i calici da vino. E qui non è necessario svenarsi comprando un calice per ogni tipo di vino: è sufficiente optare per il calice universale da degustazione, che va bene per rossi, bianchi, invecchiati e birre. Semplici ed eleganti i calici della Riedel: con circa 60 euro ve ne portate a casa sei. Secondo: il cavatappi. Sul mercato ce ne sono di tutti i tipi, dai più semplici ai più scenografici, da quelli professionali a quelli di design… In ogni caso è consigliabile averne uno classico a leva, dotato di taglierino, che non ingombra e non tradisce. Se puoi ci si vuole togliere un piccolo sfizio, si può optare per gli stra-fashion Metall Lever della Screwpull, gioielli di meccanica e design, lucidi o satinati, che sembrano più un soprammobile che un utensile. La spirale penetra qualsiasi tipo di tappo e il design ergonomico permette di aprire le bottiglie anche con una sola mano. Sono accompagnati dal tagliacapsule in una confezione di legno o di pelle. I prezzi vanno dai 90 euro fino ai 150. www.screwpull.com

Altro dettaglio fondamentale: la temperatura. Non c’è niente di peggio di una bollicina o di un vino bianco serviti troppo caldi. Salvatore delle cenette estive (e non solo) è il secchiello per il ghiaccio. Una versione divertente e molto scenografica è quella proposta dalla Iced World: un cestello fatto interamente in ghiaccio, da poter “decorare” a proprio gusto congelandoci dentro fiori, gadget, frutta e chi più ne ha più ne metta… Il cestello si costruisce mettendo l’apposito stampo pieno d’acqua direttamente in freezer. Una volta ghiacciato, basterà rimuovere lo stampo e portare la vostra scultura a tavola: il piattino sul fondo raccoglierà l’acqua di scongelamento e la vostra bottiglia starà fresca a 6-8 gradi fino a 10 ore. Prezzo dell’intero kit: 49 euro. www.icedworld.it

A meno che non siate degli habitué di vini molto invecchiati, il decanter è un oggetto di cui si potrebbe fare tranquillamente a meno. Ma se proprio non sapete resistere alla tentazione di portare in tavola questa scultura di cristallo, potete sbizzarrirvi scegliendo uno dei capolavori proposti dalla Riedel o dalla Baccarat. Ce ne sono per tutti i gusti: ad anfora, intrecciati, neri… Il prezzo? Omissis (meglio non approfondire). www.riedel.com, www.baccarat.fr

di Flavia Rendina
(pubblicato su Aroma di luglio/agosto 2010)

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.