Spritz Mania a Roma

E’ da sempre il re indiscusso dell’aperitivo all’italiana e protagonista degli aperitivi lungo tutta la penisola. Un cocktail leggero, piuttosto dolce e facile da bere, con una piccola percentuale di alcol. Nasce in Veneto intorno agli anni 1920-1930, a contendersi il primato sono da sempre Padova e Venezia e ancora oggi il dibattito è aperto. La sua origine risale a quando il Veneto si trovava ancora sotto il dominio austroungarico. La borghesia e i nobili viennesi non tolleravano bene l’alta gradazione dei vini locali e provarono a “spezzarli”, o meglio a spruzzarli (il termine “spritz” deriva proprio dal verbo tedesco “spritzen, ossia “spruzzare”) con acqua gasata o seltz. La versione moderna di questo cocktail compare ormai nel menu di tutti i bar d’Italia ed è composto classicamente da un terzo di Aperol, un terzo di Prosecco e un terzo di acqua gasata o seltz. Esistono poi numerose versioni o rivisitazioni, tra le più famose quelle con il Bitter, il Cynar o il Select. C’è chi usa Campari, chi vino bianco e acqua frizzante mescolati, in tutti i casi il risultato di freschezza è superlativo anche se la ricetta ortodossa è a base di Aperol. Il vero segreto per la buona riuscita di questo drink, dicono gli intenditori, è anche la qualità del vino bianco scelto come ingrediente da miscelare.

Dove gustare il meglio dello Spritz a Roma:

FERRO E CUOIO – Propone in carta 7 Spritz classici e rivisitati, particolare quello allo Zucca e il Jalapeno Spritz, piccante e sfiziosissimo.

Via Ostiense, 193.

GATSBY CAFE’ – Ci sono ben 5 varietà disponibili. Imperdibile l’Elderflower Spritz, con fiori di sambuco e di ibisco.

Piazza Vittorio Emanuele, 106.

TIRA E MOLLA – Tra i vari spritz l’Hugo (con Vermouth bianco, Prosecco, sciroppo di sambuco e Morocco Mint) e il TiraeMolla Spritz con Aperol e succo fresco di lampone.

Via Enna, 2.

SPRITZERIA MONTI – Un bellissimo roof con musica da vivo, e un menu ricco di Spritz da sorseggiare.

Via dei Serpenti, 108.

BAR MONTI – Da provare sono il Ginger Spritz, fatto con centrifugato di zenzero e Il Ginger Beer, Vermouth bianco e Prosecco.

Via Urbana, 93.

CICLOSTAZIONE FRATTINI –  Qui la carta dei drink propone oltre 12 varianti di Spritz.

Via Pietro Frattini, 136. 

BUSETO – Tra i vari long drinks lo Spritz è buonissimo con Aperol, Campari, Cynar, Hugo, Martini.

Via Del Pigneto, 24/A.

OMBRALONGA – I romani impazziscono letteralmente per il suo Hugo, che non ha rivali in città.

Via Federico Delpino, 106/112.

PASSUSUna decina di fantasiose varianti come basilico, rosmarino, pompelmo, cannella, vini rosé e tanti altri ingredienti particolari per uno Spritz d’autore.

Via dei Volsci, 133/135

BAR STRAWINSKY – L’eleganza e il fascino di un luogo aristocratico dove lo Spritz è il protagonista insieme ad altri long drink di raffinata esecuzione..

Via del Babuino, 9

SALOTTO 42 –  L’esperienza di uno Spritz davanti al colonnato del tempio di Adriano è impareggiabile. 

Piazza di Pietra, 42.

PICCOLO DIAVOLO – Sedici varianti di Spritz, da non mancare assolutamente la versione con il Gambrinus. 

Piazza Cola di Rienzo, 33/35.

A cura di Filly Di Somma

Spread the love

Dove siamo