Un vino “spensierato”: la CAPA FRESCA dei fratelli Menduni de Rossi

… É una sfida ambiziosa che abbiamo accettato con la gioia e la leggerezza che ci ha spesso guidati nelle nostre scelte. Sarà anche per quello spirito giocoso che ci accompagna da sempre e che spesso costringeva nostro padre a esclamare: ”Voi tenete la capa fresca”…

I fratelli Menduni de Rossi hanno creato il loro vino “spensierato” seguendo proprio questa “ebrezza” che ha origini antiche. Si tratta di un progetto vinicolo innovativo, in cui i protagonisti sono la Falanghina del Sannio DOP e il Sannio DOP Aglianico, vini pensati e prodotti rispettando le tradizioni familiari, le salde radici, i vecchi ricordi e la natura. I fratelli Alberto, Attilio ed Enrico e quello acquisito Fabio, hanno rispettato ciò che il nonno aveva da sempre tramandato, cioè “fare il vino”. Un giorno rispolverando tra i ricordi del padre, i fratelli si sono ritrovati dinnanzi ad un oggetto di vecchia data ma colmo di ricordi ed emozioni, una pellicola 8mm. Spinti dalla curiosità, decisero di convertirlo in formato digitale, in modo da poterlo visualizzare e così scoprirono tutto ciò che accadeva durante la vendemmia che curavano i loro nonni. Dal video si visualizza un giorno di festa, di allegria e di passione: dopo questa visione i fratelli hanno sentito un forte senso di appartenenza a quel meraviglioso passato, riassunto in una pellicola, un passato che avrebbero voluto fare rinascere.

L’antenato Cesare acquistò nel 1585 un appezzamento di vigna, che nel tempo è stato utilizzato anche per la coltivazione di olive e di altri prodotti, fin quando il nonno Attilio, la vera capa fresca della famiglia, decise di creare una propria etichetta, ritrovata proprio dove era stata rinvenuta la pellicola di 8mm. Sarà stato un segno del destino, ma è così che i fratelli hanno deciso di ripartire. Il progetto ha dato vita ai vini chiamati Capa Fresca, una frase che racchiude una filosofia di vita: l’essere scherzoso, divertente, vivere con freschezza. Chi ha la “capa fresca” non evita i problemi o li nasconde, ma sa affrontarli con tutte le sue risorse. Il vino dei fratelli Menduni de Rossi è stata la giusta risposta!

Il territorio e le viti si trovano nel cuore del Sannio, sulle colline del Beneventano, attraversato dal fiume Calore e dal torrente Seneta. Su un’area collinare a circa 350 m sul livello del mare, con esposizione a sud, un terreno di natura calcarea argillosa. La produzione è nel rispetto dell’etichetta DOP. I vitigni sono due:

Falanghina del Sannio D.O.P. molto vigoroso, il vino che se ne ricava è giovane, ma deciso, ha una straordinaria eleganza alla vista e all’olfatto; cristallino, di color giallo intenso e riflessi verdolini. Si assaporano delicati profumi di fiori, frutti e una leggera nota di lieviti di pasticceria. Si aggiunge un sapore di ginestra che rende la bocca fresca e sviluppa l’olfatto per godersi il sorso finale.

Sannio D.O.P. Aglianico, ha una maturazione molto tardiva, il vino che se ne ricava ha un colore rubino intenso, sapore secco, un profumo floreale con note di frutta matura e spezie. A questo vino si aggiunge anche il Sannio Aglianico Diciotto, dal colore rubino intenso, sottoposto ad un periodo di invecchiamento più lungo. Più profumato, con retrogusto di ciliegie e more, spezie, chiodi di garofano, pepe nero e note di cuoio e caffè. Un vino dal carattere più morbido.

L’imballaggio dei vini rappresenta il vero biglietto da visita dell’azienda. Il logo è composto dal nome del vino CAPA FRESCA e da tre oggetti caratteristici. Il cavatappi casalingo, con le tipiche ali d’estrazione e l’anello in alto con la funzione di apribottiglie; Il galletto,simbolo della rinascita, del risveglio e dell’attività, strettamente legato al sole, di cui annuncia il sorgere. E poi ancora il tire-bouchon, classico cavatappi essenziale. Decorano la scatola simboli e lettere, che si rincorrono l’un l’altro in un incrocio di onde e movimento per poi ritrovarsi al centro nel nome del vino.

http://www.vinimenduniderossi.it/

A cura di Filly di Somma

Spread the love

Dove siamo