Kristina Rado

Generalità e breve storia.
Kristina Rado è nata in Ungheria il 30 novembre 1967 e da 20 anni vive in Italia. Da sempre ha avuto la passione per le torte e la decorazione, già dall’età di sei anni infatti preparava dolci insieme alla nonna, i suoi ricordi dell’infanzia sanno di profumo di mele e cannella. La domenica era tradizione fare delle torte, che poi si decoravano con ciò che si trovava in casa, magari tracciando dei disegni con i rebbi di una forchetta sulla superficie ricoperta con crema al burro. La sua vena creativa è un dono naturale: ogni regalo o pensiero ai suoi familiari, doveva essere realizzato da lei. Disegnava, dipingeva e modellava.

kristina
 
Come è nata la sua attività.
Circa tre anni fa, navigando in Internet ha scoperto il mondo delle torte decorate secondo lo stile inglese, americano ed australiano e così è nata la sua passione. Incantata da ciò che aveva letto, ha fatto delle lunghissime ricerche sul web, acquistando tanti libri che insegnano tutto su questo mondo zuccheroso.
Non è stato proprio facile, ma con la perseveranza e la voglia di imparare che aveva, oggi può dire di sentirsi soddisfatta, perché si nota che ogni sua creazione nasce dalla passione.
Infatti, spesso la fatica di aver lavorato anche più di venti ore su alcune torte che ha decorato viene ampiamente ripagata con la meraviglia che vede negli occhi delle persone alle quali le regala.

Quali sono stati i suoi insegnanti.
Nel mondo dell’arte dello zucchero ci sono degli artisti di grande valore. Per quanto riguarda la ghiaccia reale, uno di loro e, a suo parere, il più grande esperto, è Eddie Spence che, tra l’altro, ha realizzato diverse torte di nozze per la Famiglia Reale in Inghilterra.
A luglio dello scorso anno ha partecipato nel Regno Unito ad un masterclass tenuto proprio da Eddie Spence, ed è stata un’esperienza fantastica.
Ha organizzato recentemente un corso a Roma, sempre sulla ghiaccia reale ed i fiori di pasta di zucchero, invitando un’altra esperta di grandissimo talento, Vivian Lee, tutor di diverse scuole a Londra e vincitrice di premi importanti nel settore.

E’ un’arte che richiede molta attenzione e pratica, i segreti e gli sbagli da evitare.
Come in ogni cosa, l’attenzione per i dettagli è fondamentale, la pratica e l’esperienza sono fattori che fanno diminuire il tempo necessario per ottenere dei risultati soddisfacenti.
Ci sono tanti segreti, trucchi del mestiere, cose che ha scoperto man mano che iniziava nuovi progetti. Quando affronti una novità, è facile trovare difficoltà, ancora più facile è sbagliare, ma gli errori sono necessari per imparare. Gli sbagli da evitare sono numerosi, ma gli aspetti più importanti sono l’igiene e l’accuratezza nel preparare le basi, perché una torta decorata deve essere sorprendentemente gradevole per la vista, ma assolutamente sicura e deliziosa per il palato.

Quali sono le caratteristiche che bisogna avere per svolgere questa attività.
Inizialmente si dovranno affrontare alcune pratiche burocratiche e sanitarie, consigliabile avere “un appoggio” in una pasticceria, per poi arrivare ad aprire una propria attività. Purtroppo questo lavoro artigianale-artistico non è agevolato dai regolamenti vigenti in Italia, mentre in Inghilterra è possibile svolgere l’attività anche da casa propria. Le caratteristiche necessarie sono essenzialmente la creatività, l’inventiva e la manualità. Sicuramente la passione è un grande aiuto per superare la fatica sostenuta nelle innumerevoli ore impegnate per creare dei piccoli capolavori.

_DSC6761
In Italia questa attività non è molto diffusa, trova difficoltà nel reperire gli ingredienti adatti?
In Italia non è semplice l’approccio verso questo mondo dolce: trovare la materia prima, lo zucchero giusto, il colorante adatto finora è stato quasi impossibile ma pian piano la cultura delle torte decorate con questo stile si sta diffondendo, rendendo più facile il tutto.
Reperire gli ingredienti adatti non è l’unica difficoltà: non ci sono abbastanza libri né materiale video per approfondire le diverse tecniche di quest’arte. Anche per questa ragione, ha iniziato ad organizzare dei laboratori per divulgare l’arte della ghiaccia reale e la pasta di zucchero. Questi laboratori-corsi sono stati di grande successo, i partecipanti molto soddisfatti.
Circa un anno fa è diventata membro internazionale del British Sugarcraft Guild, associazione di decoratori di torte: è grazie anche a loro che riesce a tenersi aggiornata sulle notizie riguardanti questo settore e seguire delle linee guida di importanti tutor presenti tra loro. Parteciperà all’evento The British Sugarcraft Guild International Exhibition, a Telford, nel maggio 2012.

Quali sono le tipologie di decorazione che ama maggiormente.
Le torte, al loro interno, riprendono la tradizione italiana delle creme e dei pan di spagna, arricchite con elementi tipici delle regionalità italiane, esternamente sono ricoperte con la pasta di zucchero e decorate con fiori e soggetti sempre di pasta di zucchero o dipinti con i coloranti alimentari, ma la cosa che ama di più è la ghiaccia reale. Davvero incredibile che con questi pochi ingredienti, come lo zucchero al velo e l’albume d’uovo e qualche goccia di limone, si riescano a realizzare vere e proprie opere d’arte: infatti, con l’aiuto di una piccola sacca da pasticciera, si creano delle filigrane, delle figure e addirittura dei ricami.

La glassa è difficile da fare in casa?
In casa la glassa non è difficile da preparare. Sono necessari pochi ingredienti, ma devono essere scelti bene.
Albume liofilizzato per evitare la salmonella ed uno zucchero a velo extra fine. Ci vuole attenzione nel trovare la consistenza giusta per ogni cosa che si desidera realizzare.

di Riccardo Dary

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.