Tagliare, pelare e perforare

Un libro per cuochi capaci di realizzare le ricette più creative e anche per chi al momento sa a malapena far rassodare le uova. Per cucinare con successo occorrono un po’ di “attrezzi del mestiere”, e le indicazioni di un’esperta aiuteranno a scegliere gli oggetti giusti per ogni esigenza. Il volume ne presenta oltre 400, da quelli più semplici e fondamentali fino a quelli per professionisti, descrivendoli con cura e con dovizia di belle foto a colori, ma senza cadere nel parossismo di marchingegni strani.

Si parla, insomma, di strumenti, comprese le ultime novità del design e della tecnologia, che davvero semplificano il lavoro del cuoco professionista e assecondano la passione dei praticanti: casseruole e mattarelli robusti, coltelli per ogni necessità e che in ogni caso sanno mantenere il filo, pelapatate e “mandoline”, frullatori e macinini, pestelli e mortai, vaporiere e friggitrici, timer e contenitori di vario genere, stampi per dolci o per pane, caraffe graduate e bollitori per preparare un tè a regola d’arte.

Al tutto si accompagnano una serie di utili consigli, una cinquantina di deliziose ricette suggerite da celebri cuochi e, per reperire i prodotti illustrati, gli indirizzi anche web dei fornitori specializzati. Di facile consultazione, anche grazie alla rilegatura a spirale, il libro non teme di restare in cucina perché l’insolita copertina di plastica trasparente è facilmente lavabile con un panno umido (si ringrazia “La Gazzetta Web” di Rita Rutigliano).

Gli utensili del gourmet. Di Christine McFarland e Anne William, fotografie a colori di Mark Williams. Le ricette sono di Raymond Blanc, Peter Gordon, Rose Gray, Madhur Jaffrey e Jamie Oliver. Calderini Editore, euro 34

(pubblicato su Aroma di novembre/dicembre 2007)

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.