Vini Rossi

Per molti l’iniziazione al mondo del vino è avvenuta con un Dolcetto, un Lambrusco, un Bardolino, un Valpolicella, un Cerasuolo di Vittoria o una Bonarda. Vini schietti, facili al palato e gradevoli con primi piatti e secondi leggeri, da assaporare giovani per cogliere appieno tutti i profumi e i colori della vendemmia.

Altri invece amano assaporare un Barolo, un Amarone, un Brunello di Montalcino o un Nero d’Avola, sapendo di fare veramente qualcosa di unico. Ecco due libri venduti in un elegante cofanetto edito Gribaudo dove i vini italiani – tradizionali e da invecchiamento – sono i veri protagonisti.

Se ne illustrano le bottiglie e le etichette più prestigiose, si raccontano le storie dei produttori che li hanno resi celebri e se ne consigliano i piatti da abbinare. Un vero viaggio attraverso il “Vigneto Italia” in due volumi da 140 pagine ognuno, con centinaia di fotografie e immagini che illustrano bianchi e rossi di casa nostra e numerose schede che commentano e descrivono i vini più rappresentativi con consigli utili su abbinamenti e degustazione. Due volumi da tenere in casa e consultare prima di comprare una bottiglia da stappare con gli amici o da regalare alla prima occasione.

“I Vini Rossi e I Vini Rossi da Invecchiamento” – Gribaudo Editore,
cofanetto con due volumi da 144 pagine ognuno, 130 fotografie a colori e decine
di schede tecniche.

(pubblicato su Aroma di maggio/giugno 2007)

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.