Ristoranti ruspanti/2

Ada 2000 “La Sciacquetta” – Antica trattoria situata vicino la stazione di Fossanova (Priverno) dove fanno certe mozzarelle di bufala … Appena ti siedi te le portano subito al tavolo e sono grandi come meloni. A seguire carne alla brace con arrosticini, salcicce, spuntature. Carta dei vini migliorabile. Ambiente rustico, in estate tavoli all’aperto. Antipasto + carne + contorno + vino te la cavi con 15 euro a testa, that’s incredible! Ampio parcheggio. Via Marittima, 2. Staz. di Fossanova (Priverno). Tel. 0773939072. Chiuso: lunedì

Agriturismo Fava – Se siete una comitiva vi consiglio questo posticino. E’ il classico agriturismo a conduzione familiare, ti metti a sedere per rialzarti dopo almeno due ore! Portano tutto loro, tu non fiatare e magna altrimenti si arrabbiano (anche se lasci qualcosa sul piatto). 12 antipasti, 3 primi e misto di carne. Dolce, caffè e ammazzacaffè. E se ti dice bene ti regalano pure la bottiglia di champagnino “fatto da noi”. Il tutto sui 20 euro. Conviene prenotare. Parcheggio interno grande. Unico neo le zanzare, ma esistono gli insetticidi. Via Migliara, 56, (Borgo Hermada, LT). Tel. 0773770089. Chiuso: lunedì, martedì e mercoledì

Agriturismo Stella Ippoliti – Ambiente informale, curato ma “de paese”, parecchi posti però conviene sempre prenotare perché si mangia bene a pochi euro. L’antipasto è sì composto: affettati e verdure grigliate, coratella (buonissima), bruschette, crostini coi fegatini, ricotta, crostini porcini e provola, fagioli. Vari primi tra cui pappardelle al cinghiale, pasta e fagioli con gnocchetti di pane, fettuccine ai porcini e compagnia bella in porzioni extra. Secondi di carne con bistecche, grigliate miste, abbacchio, maiale (l’agriristoro è anche una macelleria di carni paesane… e ho detto tutto). Le bistecche sono di dimensioni ragguardevoli (ad un nostro commensale ne hanno portata una di circa 8 etti ed in media sono sul mezzo chilo), patate arrosto eccezionali, verdure e insalata, vino e acqua, dolcetto a soli 22 euro. Servizio giusto nei tempi e gentile. Ragazzi, andateci. Via Fontanelle, 4. Tel. 0746672078 (Colli di Lugnola, RI). Chiuso: lunedì e martedì

Al 58 – Locale di vecchia data. Sul litorale S. Marinella, classico chiosco utilizzato anche come trattoria, ma very verace! Direttamente sul mare, pochi tavoli (ti consiglio di prenotare), come scendi senti subito la cucina e annusi nell’aria il profumo del pesce, ti siedi e trovi bella e pronta la cofana di plastica per le bucce delle cozze/vongole, quindi già sai che devi ordinare il gustoso sautè. Buono il loro antipasto misto, per primo ti consiglio spaghetti con le vongole, per secondo pesce del giorno alla griglia. Vino buono. Hanno anche il sito www.al58.it Via Aurelia km 58. Tel. 0766510600 (Santa Marinella). Chiuso: lunedì.

Al Grottino – Questa osteria si trova scendendo dalla stradina che dall’ Appia porta a Via Borgo San Rocco centro. I tavoli sono rigorosamente in legno, apparecchiati con la classica tovaglia di carta, al posto delle sedie ci sono grandi e lunghe panche anch’esse in legno. Il vino è servito nelle tradizionali bottiglie trasparenti da 1 litro che ci ricordano il buono e genuino vino di campagna. Il personale della Fraschetta è composto da giovani ragazzi, cortesi e efficienti. Le pietanze vengono servite in tavola con vassoi, le porzioni sono abbondanti per la gioia di tutti coloro che vogliono “magnà senza pensarci troppo almeno una volta”. I prezzi sono modesti, altro fattore importante della famosa osteria Al Grottino, una buona cena con amici non vi costerà molto. Via Borgo San Rocco, 19. Tel. 3477522986 (Ariccia). Chiuso: a pranzo dal lunedì al venerdì.

Antica Abazia – Costruita sulle fondamenta di un’abbazia del ‘600, propone una cucina tipica del territorio. Nei primi trionfano le verdure. Tra i secondi, stinco di maiale con le castagne (bbono!) e scamorza di bufala affumicata con radicchio. Dolci fatti in casa, prova la bavarese. La sera fanno anche la pizza con forno a legna. Te la cavi con 20 euro. D’estate apparecchiano pure i tavoli all’aperto. Via S. Filippo Neri. Tel. 069323187 (Albano). Chiuso: lunedì

D.L.F. – Ti dico solo che di fuori trovi il classico tavolino con la bottiglia sopra. Sta sul lungomare, spazioso, unica sala, servizio veloce. Antipasto un po’ povero ma ti consiglio gli spaghetti con le vongole che sono una delizia. Buono pure il risotto. Vino sciolto della casa, sigh! Possibilità di mangiare anche fuori, con i tavolini a ridosso della spiaggia dell’omonimo stabilimento balneare. Prezzo accessibile. Ottimo per uscita con amici. Via Regina Elena, 49. Tel. 0699222367 (Ladispoli). Chiuso: mai

Er Baffo – Sicuramente il posto cult per eccellenza delle trattorie veraci. Da buon romano ci devi venire in pellegrinaggio almeno tre volte l’anno. Trovi solo carne alla brace cotta dal mitico baffo in religioso silenzio e qualche antipastino (vedi fagioli, patate al forno e cicoria ripassata). Chiedigli la carne “ben cotta”, faranno qualche smorfia ma saranno comunque lieti di accontentarti. La simpatia dei camerieri ti accompagnerà per tutta la serata con qualche parola arguta. Te lo sconsiglio per una serata romantica buono invece per una uscita goliardica con gli amici. Si spende sui 24 euro a testa, soldi benedetti. Parcheggio ampio. Per un dopo cena ti consiglio un giro sulla pista dei kart alla Muratella. Inutile telefonare, non si prenota, se ci provi ti ridono in faccia. Via della Muratella, 627. Tel. 066678068 (Maccarese). Chiuso: martedì e venerdì www.erbaffo.com

Fraschetta Bianchi – Tipica fraschetta di Ariccia con una piccola differenza: mangi benissimo e spendi se ti va male al massimo 12 euro!!! La specialità sono i primi, grandiose l’amatriciana e la carbonara, quando è stagione sono obbligatorie le tagliatelle ai funghi porcini (ci sono più funghi che pasta). Naturalmente è tutta pasta fatta in casa. Per chi volesse invece un secondo c’è un’ottima scelta di carni e gli immancabili antipasti di funghi, melanzane, porchetta. Notevole la romanella, soprattutto la rossa. Via dell’Uccelliera, 36. Tel. 069333903 (Ariccia). Chiuso: lunedì.

Gianni Il Salernitano – Lungo l’Appia direzione Sperlonga, all’altezza svincolo Monte S. Biagio, vi segnalo questa trattoria, frequentata durante l’estate da turisti romani, ciociari e napoletani. Parcheggio interno, locale ampio, tovaglie di carta (quindi già sai). Per l’antipasto prova la mozzarella di bufala, ottimi i primi e la carne. Carta dei vini ampia e ben compilata. D’estate mette pure tavoli all’aperto. Servizio fast. Via Appia km 114,400. Tel. 0771569001 (Monte S. Biagio, LT). Chiuso: lunedì.

Hosteria della Piazzetta – L’Hosteria porta avanti con onore una cucina molto tradizionalista che ripropone specialità del luogo, assai particolari. Mai mangiato la zuppa di rane? Ecco, qui la trovi! Ma non solo, pure i gamberetti del lago di Fondi, per continuare salsicce locali, lumache e anguille. Per finire prendi i dolci fatti in casa da abbinare al liquore al melograno. Te la cavi con 25 euro per una cenetta completa. Viale Littoria, 13. Tel. 0771566793 (Monte San Biagio, LT). Chiuso: martedì

Il Cavallino Abruzzese – Se ti va di arrivare fino a Frosinone, ti consiglio questa trattoria (anche se ce ne sono molte e la scelta è ardua). In pratica si trova a 10 metri dall’entrata del vecchio stadio, parcheggio a volontà quindi. Classica trattoria, con le cordicelle sulla porta appena entri, botte di vino della casa sul bancone, quadri astratti sulle pareti del classico amico pittore, coppe e trofei vari che fanno da sfondo alla mitica televisione posta in alto a tutto volume! Ti consiglio le fettuccine fatte in casa con i funghi, buonissime e costano pure poco (10 euro) e poi prendi la mozzarella di bufala. Piazza Martiri di Via Fani, 617. Tel. 0775852121 (Frosinone). Chiuso: lunedì

La Locanda – La difficoltà nel cercarlo sarà di sicuro ripagata una volta entrati. In pratica è il classico zozzone “marittimo” con tutte le semplici specialità marinare, dal sautè di cozze dentro una insalatiera gigante fino al rombo con patate. Ambiente casereccio, carta dei vini buona e un servizio giovane e gentile fanno da cornice a questo posticino adatto per una cena estiva con gli amici. Prezzo tranquillo. Via Circonvallazione, Borgo Montenero. (San Felice Circeo, LT). Chiuso: giovedì

Osteria l’Aricciarola – Ad Ariccia meglio andarci quando c’è la sagra della porchetta (prima domenica di settembre). In mezzo alla ridda di fraschette ho conosciuto questa. Ambiente caratteristico. Estate ovviamente tavolini all’aperto. Porchetta buona, tovaglie di carta, servizio speedy. Prova tra i primi gli gnocchetti al pesto. Pane casereccio. Vino non saprei, ho bevuto solo romanella. Economico. Consiglio tecnico: se ci vai a cena nel periodo primavera estate ti consiglio di partire da Roma un’oretta prima, in quanto trovare parcheggio è un terno al lotto. Via Borgo S. Rocco, 9. Tel. 069334103 (Ariccia). Chiuso: lunedì. www.osterialaricciarola.it

Trattoria Il Grottino – Classica trattoria casereccia affacciata sulla piazzetta del Circeo. Cucina di mare, prova il pesce spada, comunque vai è tutta roba fresca del Tirreno. Buoni gli spaghetti con le vongole. E’ anche pizzeria ma non l’ho provata. Carta dei vini da risistemare. Immancabili foto e quadri sulle pareti che richiamano un passato da pescatori. Possibilità di mangiare out. Parcheggio difficile d’estate, ma se vai sopra la piazzetta lo trovi. Spendi circa 20 euro. Piazza Vittorio Veneto, 2. Tel. 0773548446 (San Felice Circeo, LT). Chiuso: giovedì

Trattoria Odissea – Calcola che sta in mezzo ai campi dell’Agro Pontino e che ti passano i trattori davanti! Ampio parcheggio interno. Due saloni grandi + giardino immenso, ti accoglie un cameriere che ti fa sbellicare solo a sentirlo parlare.. Antipasti mare e monti e già sei pieno (non perdere le olive loro) dopo il misto di carne alla brace. Un po’ piccola come porzione ma ottima la qualità. Vino sciolto della casa e qualche etichetta. Prezzo sui 17€. Via Consolare. Località Le Mole (Terracina, LT). Tel. 0773772000. Chiuso: mercoledì

Vino e Cucina – A Frascati. Bello, intimo, pulito e ben curato. I due giovani proprietari ci sanno fare. Cucina romana con varie specialità, prova il cacio e pepe. Discreta la carta dei vini. Fatti portare le ciambellette col vino. D’estate tavolini all’aperto (pochi) in un fresco vicoletto. Anche in comitiva non è male, ma è ideale per una uscita romantica. Se prenoti è meglio. Parcheggio facile nella piazzetta di sotto. Via Ottaviani, 20. Tel. 069421766 (Frascati). Chiuso: domenica

PIZZERIE
ROMA

Baffetto – Specialità romane dal forno a legna in tutte le variazioni per questa pizzeria istituzionale dove si fa la fila per un posto, ambitissimo, anche a costo di dividere il tavolo con altri avventori. La pizza Baffetto, riccamente farcita, vale un pasto completo, ma vai sul sicuro anche con la funghi e cipolla o la Margherita (4 euro, non ci posso credere!). Camerieri “volanti” tra un tavolo e l’altro. Per un pugno di euro, al max 15. Via del Governo Vecchio, 114. Tel. 066861617 (Navona). Chiuso: mai, aperto solo la sera.

Da Francesco – Locale sempre affollato di “radical au caviar” ma anche di gente tranquilla. Ottima la pizza. Non ci crederete ma come birra hanno la “Poretti”, cioè una fabbrica di birra che sta a Ceccano e che produce birra per conto Tuborg, Carlsberg, ma costa parecchio di meno. Servizio veloce ed esperto. D’estate tavolini di fuori, dentro si sta stretti ma l’ambiente è familiare e buona l’aerazione. Unico neo: mezz’ora per trovare parcheggio e altrettanto per aspettare il proprio turno, ma ne vale la pena. Parecchi negozi carini nelle vicinanze aperti anche la sera. Piazza del Fico, 29. Tel. 066864009 (Navona). Chiuso: martedì a pranzo.

Da Remo – Questo è il vero regno della pizza romana, nel cuore di Testaccio (quindi affari vostri per il parcheggio!). Ottimi frittini e bruschette. Buone le pizze, prendi la Remo e non ti pentirai. Servizio celere, pochi odori in sala. Si spende poco e c’è sempre la fila per entrare. Chiuso la domenica. Piazza S. Maria Liberatrice, 44. Tel. 065746270 (Testaccio). Chiuso: domenica, aperto solo la sera.

Dar Filettaro – Qui sua maestà il filetto regna sovrano. Servizio gentile e spedito, ambiente tranquillo, tovaglie di carta, inevitabile odore di fritto e vai col baccalà! I prezzi vanno da 3€ per il mitico filetto fino a 10€euro circa per la cenetta completa, con antipasto di pane burro e alici e puntarelle. Se ricordo bene hanno la Peroni alla spina e vino sciolto dei Castelli. Estate tavoli all’aperto con molti turisti data la vicinanza con Campo de’ Fiori. Difficile trovare posteggio, ma se vai sul Lungotevere hai qualche probabilità. Largo dei Librari, 88. Tel. 066864018 (Campo de Fiori). Chiuso: domenica

Dar Poeta – Se ti piace la pizza alla romana prima o poi dovrai capitare Dar Poeta (il grande poeta trasteverino G.G. Belli) per assaggiare una delle migliori tonde della città, cucinate in appetitose ed originali versioni (quella della casa, ad esempio è a base di ciauscolo, mozzarella, zucchine e peperoncino). In alternativa insalate, bruschette e calzoni, anche dolci. Ambiente allegro e casual in puro stile trasteverino. Te lo consiglio fortemente. Vicolo del Bologna, 46. Tel. 065880516 (Trastevere). Chiuso: mai, aperto solo la sera.

Fiammetta – Si trova a Piazza Fiammetta, parte nord di Piazza Navona. Gestione familiare, servizio giovane e gentile. Pizza alla pala, buona la Margherita. Purtroppo non fa fritti (supplì e fiori di zucca). Estate tavoli all’aperto. Sala interna ricca di affreschi antichi o pseudo tali. Pochi turisti, più romani. Prezzo sui 10€ a testa per la tonda. Ti conviene prenotare. Per il parcheggio, visto la vicinanza, prova sul Lungotevere Tor di Nona. Ti consiglio questa pizzeria tra tutte quelle del centro. Piazza Fiammetta, 10. Tel. 066875777 (Navona). Chiuso: martedì

Ivo – Gettonatissima a Trastevere la pizzeria Ivo non delude mai con le sue pizze croccanti e sottili, anche in versione dolce come quella alla nutella. Buone la capricciosa, la gamberi e rughetta o la bufala e pachino, mentre tra le proposte più creative merita quella ai due caviali (rosso e nero). Esiste anche un ampio menù con buone paste e specialità romane varie. Camerieri solerti ti servono con mestiere e divertente senso dello humour. Prezzo 20 euro. Via San Francesco a Ripa, 158. Tel. 065817082 (Trastevere). Chiuso: martedì, aperto solo la sera.

La Montecarlo – Non mi potevo certo scordare this pizzeria molto frequentata e dotata di un servizio rapido. Tavoli assiepati, altro che privacy! Ottime pizze piccanti dal forno a legna e fritti, ho visto (ma non assaggiato) anche abbondanti piatti di carne. Buoni i dolci fatti in casa. Prezzi modici. Parcheggio impossibile. Via dei Savelli, 12. Tel. 066861877 (Navona). Chiuso: lunedì

La Scala – Si trova a Piazza della Scala, vicino piazza Trilussa. Non è proprio una pizzeria ignorante, ma fa la pizza buona alla pala ed è una delle migliori in zona Trastevere. Due sale, int/est. Servizio giovane. Da provare il tiramisù, davvero squisito. Difficile parcheggio. Piazza della Scala, 60. Tel. 065803763 (Trastevere). Chiuso: mai

L’Economica – Il nome è una garanzia per questa pizzeria di San Lorenzo molto amata dagli studenti squattrinati della vicina Università. Prezzi davvero onesti senza rinunciare alla qualità degli ingredienti e dell’impasto cucinato a puntino nel forno a legna, insieme ai crostini, alle bruschette e alle verdure grigliate. Non ti perdere la porchetta d’Ariccia e le torte caserecce per cui fai volentieri la fila (non si accettano prenotazioni). Ambiente semplice e gioviale. Spendi 10/12 euro. Via Tiburtina, 44. Tel. 3356181970 (San Lorenzo). Chiuso: domenica.

Pepito’s – Locale tranquillo, forno a legna, una varietà di tipi di pizza, che tra l’altro sono alte e piuttosto buone (basse alla romana o alte ad un prezzo leggermente maggiorato), insalate e crostini che secondo me sono i migliori di tutta Roma. Gustatevi le scamorzine impanate o i fiori di zucca (fatti in casa e con la mozzarella grande quanto tutto il fiore). Il prezzo per qualche fritto, una pizza e una birra si aggira intorno ai 15 euro. Prenotano solo per gruppi consistenti. Via degli Stradivari, 19. Tel.065897649 (Testaccio). Chiuso: lunedì, aperto solo la sera.

Panattoni – Mitica pizzeria trasteverina, dal nome horror: tovaglia e tovaglioli di carta, tavolini di marmo uno attaccato all’altro (per questo è anche soprannominata “l’obitorio”), scordati una cena intima! Ottimo il filetto di baccalà portato su un piatto rigorosamente unto, nonché i fagioli all’uccelletto, al fiasco, con salsiccia e con cotiche. Gente simpatica gomito a gomito. Un must per chi ama la pizza romana fatta a legna (ci sono dai tre ai quattro pizzaioli italiani sempre all’opera). Metti in preventivo un 15 minuti per trovar parcheggio e poco più per l’attesa di un tavolo. In estate si mangia “al fresco”. Aperto fino a tardi, sui 15 euro o meno. Viale Trastevere, 53-59. Tel. 065800919 (Trastevere). Chiuso: mercoledì, aperto solo la sera.

PIZZERIE
FUORI ROMA

Antico Grottino – Ad Anzio le pizzerie sono poche, questa pizzeria si trova in centro, fuori dal caos. Cortile esterno con fontanella tipica, saletta interna carina, forse un po’ troppo caciarona. Servizio giovane e simpatico. Buoni fritti e anche la pizza alla pala non è malvagia. Parcheggio facile, ma non d’estate. Molta gente del posto insieme a romani in trasferta . Economico. La curiosità: Il pizzaiolo Ernesto Parziale è stato medaglia d’oro alle Olimpiadi della Pizza 2004. Piazza Abbeveratoio, 8. Tel. 069847102 (Anzio). Chiuso: lunedì.

L’Archetto – Pizzeria più trattoria, arredata con gusto, sala grande e tavoli spaziosi. Fatti servire che ti portano un sacco di roba. Antipasti rustici, pizze al forno alte e soffici. Vino sciolto della casa che va giù come niente. Buoni i dolci. Limoncello ovviamente fatto in casa con i limoni piantati di fuori. Cena completa intorno ai 17 euro. Unico neo, un po’ difficile arrivarci e ancor di più uscirne dopo una simile abbuffata. Parcheggio interno. Consiglio di prenotare. Via Monticello Piccolo. Tel. 0773958032 (Rocca Gorga, FR). Chiuso: martedì.

Pulcinella – Se per disgrazia ti trovi a Funn’ cap du munn’ (Fondi capo del mondo) e vuoi mangiare una buona pizza, questo è il posto per te. Grande, tutti tavoli appiccicati, pizza da sballo (prova i fritti), dopo mezz’ora non ci capisci più niente, in più mettici un servizio veloce e che parla napoletano stretto. Nel complesso è carino e si spende pure poco. Aperto fino a tarda notte. Ti consiglio un dopocena con passeggiata rilassante nel centro storico. Via Sassari, 45. Tel. 0771501931 (Fondi, LT). Chiuso: mercoledì.

(pubblicato su Aroma maggio/giugno 2007)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.