Spaghetti artigianali con acciughe su letto di scarola leggermente affumicata di Ilario Vinciguerra

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di scarola, 70 gr di acciughe sott’olio, 60 gr olive nere, 40 gr di capperi, 50 gr pinoli tostati, prezzemolo tritato, 360 gr di spaghetti artigianali, pomodorini essiccati tagliati a julienne, aglio, olio extra vergine di oliva, sale e pepe.

Procedimento:

Pulire e tagliare la scarola, rosolarla in olio e aglio tritato quindi aggiungete le olive nere, i capperi ed i pinoli. Lasciar cuocere a fuoco moderato per circa 5 minuti. A cottura ultimata passare la scarola nell’affumicatore per 3 minuti e poi frullarla e mantenerla in caldo.

Calare la pasta in acqua abbondante e salata; nel frattempo rosolate in una padella un po’ di aglio, aggiungere le acciughe tagliate a pezzettini e una manciata di prezzemolo tritato. Fermare la cottura con un mestolo di acqua di cottura. Una volta che gli spaghetti saranno al dente, scolarli e mantecarli in padella unendo i pomodori essiccati.

Mettere un mestolino di crema di scarola in un piatto, adagiare sopra gli spaghetti qualche filetto di acciuga, i pomodori essiccati ed un ciuffetto di
prezzemolo.

Commento:

Trovo interessante questo piatto perché lo spaghetto è un condensato di memorie che racconta la storia del nostro paese e che è in grado di riportare il barometro dell’umore al beltempo con tutta la sua carica di solarità e allegria. Un piatto tutto sommato economico, costruito con pochi umili ingredienti, ma non banale e di grande sensazione.

Chef: Ilario Vinciguerra