Due giovani chef portano avanti questa pescheria/tavola calda/trattoria defilata tra i palazzi del quartiere Ostiense: niente orpelli o inutili smancerie (anche nell’ambiente, un po’ troppo essenziale), si va diritti al cuore del sapore del pesce appena pescato e cucinato in modo semplice e leggero. Per esempio: fritturina di calamari, panzanella di mare, mezze maniche all’amatriciana di pesce, risotto cozze e pecorino, spaghetti con vongole e gamberi rosa, orata in crosta di patate e carciofi, involtini di melanzane con pesce spada e merluzzo, alici gratinate agli agrumi e, fra i dolci, mousse al cioccolato o tozzetti. Anche catering e takeaway. Servizio gentilissimo, prezzi molto invoglianti. La sera √® indispensabile la prenotazione (solo 25 coperti). Chiuso: domenica. Carte di credito:¬† POS, MC, VISA

www.lavongolaveraceroma.it